Utilizzare come strategia di acquisizione dei clienti

Nella seconda parte dell’anno le casse di risparmio e le società di carte di credito hanno avuto reazioni contrastanti alla regolamentazione sull’importo complessivo dei prestiti alle famiglie da applicare ai prestiti a tasso medio nella seconda parte dell’anno. Le casse di risparmio temono che il prestito a tasso medio, che è un buon prodotto, abbia colpito una roccia, ma le società di carte di credito stanno rispondendo che lo useranno come un’opportunità.

Secondo l’industria finanziaria il 4, il Servizio di vigilanza finanziaria ha recentemente chiesto alle casse di risparmio di mantenere il tasso di crescita dei prestiti alle famiglie quest’anno entro il 21,1% rispetto all’anno precedente. Questa è una percentuale convertita da 5,5 trilioni di won in prestiti alle famiglie alle casse di risparmio l’anno scorso.

Le casse di risparmio sono sconcertate perché non sono più in grado di gestire più prestiti rispetto allo scorso anno. Questo perché le casse di risparmio che lo scorso anno hanno ampliato i prestiti a medio interesse al livello del 14-16 percento annuo hanno visto un miglioramento significativo dei loro guadagni.

Il saldo dei prestiti a tasso medio delle casse di risparmio è passato da 4,6 trilioni di won nel 2019 a 10,3 trilioni di won, in aumento di circa 7 trilioni di won all’indomani del coronavirus lo scorso anno.

Con l’aumento del saldo del prestito, anche l’utile netto della cassa di risparmio è aumentato. L’utile netto delle grandi casse di risparmio nel primo trimestre di quest’anno è 폰테크 aumentato in media del 67,7% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. SBI Savings Bank, il n. 1 nel settore, ha registrato un utile netto di 86,5 miliardi di won nel primo trimestre di quest’anno, in crescita del 27,0% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. OK Savings Bank ha registrato un utile netto di 77,6 miliardi di won, in crescita del 96,5% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Pepper Savings Bank, che ha registrato una perdita nel primo trimestre dello scorso anno, è tornata in attivo con un utile netto di 15,2 miliardi di won nel primo trimestre di quest’anno.

Per quanto riguarda le casse di risparmio, che si occupavano di prestiti a tasso elevato, il rischio degli utenti di prestiti a tasso medio è inferiore. Di conseguenza, si analizza che si è affermata come una fonte di reddito stabile nonostante il breve periodo di tempo dedicato ai prestiti a tasso medio. Un funzionario di una cassa di risparmio ha dichiarato: “Il limite massimo del tasso di interesse sui prestiti a interesse medio è del 19,5%, che non è basso”.

Tuttavia, a partire dal prossimo anno, il limite massimo dei tassi di interesse sui prestiti a tasso medio per le casse di risparmio dovrebbe essere applicato al 16%, ovvero 3,5 punti percentuali in meno rispetto al tasso attuale. Anche le casse di risparmio sono soggette alla gestione della regolamentazione del volume totale. Questo è il motivo per cui ci sono voci nel settore bancario e del risparmio che si preoccupano del deterioramento del settore.

Si dice che il Servizio di vigilanza finanziaria stia pianificando di ordinare non solo alle casse di risparmio, ma anche alle società di carte di credito e alla mutua finanza per regolare l’importo totale dei prestiti. Tuttavia, la società della carta di credito sta rispondendo che non ci sono grossi problemi.

Anche se in futuro le società di carte di credito saranno incluse nella gestione dei prestiti a tasso medio, la percentuale di prestiti a tasso medio nei prestiti di credito è solo del 2,2%, quindi non sarà influenzata in modo significativo. Il rapporto tra prestiti a tasso medio e casse di risparmio è debole rispetto al 48,3%.

답글 남기기

이메일 주소를 발행하지 않을 것입니다. 필수 항목은 *(으)로 표시합니다